Guatemala

International Help ha intrapreso in Guatemala una campagna per contrastare il traffico di esseri umani verso il Messico e poi gli Stati Uniti. Sono migliaia, in Centro America (come in tante altre frontiere fra il sud e il nord del mondo) i migranti che si affidano a trafficanti di esseri umani nella speranza di un riscatto dalla povertà e di una vita migliore.
Spesso diventando preda di criminali che trasformano il cammino della speranza in un incubo di schiavismo, prostituzione e, a volte, addirittura di traffico d’organi.
Il progetto, che è sviluppato insieme a Padre Mauro Verzelletti, responsabile del servizio della Pastorale di Mobilità Umana (PMH) della Chiesa Cattolica, si propone di informare le popolazioni sia sul territorio guatemalteco che ai passi di frontiera, tramite manifesti, volantini, incontri, spot televisivi e radiofonici e, soprattutto, attraverso l’informazione di quanti, gli insegnanti in primo luogo, sono a contatto con i giovani e le loro famiglie per metterli in guardia dai pericoli della delinquenza organizzata.
Questo impegno ha permesso alla Onlus di tornare in un Paese nel quale, per una decina di anni, ha lavorato al fianco di don Piero Nota, Mario Lopez, la sua famiglia e a tutti gli abitanti del poverissimo sobborgo “El Limon” a Città del Guatemala, sostenendo attività culturali, sanitarie educative e sportive, fino alla fuga di Don Piero, nel 2007, sotto la minaccia di morte del crimine organizzato.

 


 

notizie


Notizie e aggiornamenti, riportati in ordine cronologico, sui singoli progetti in corso e altre informazioni dal mondo della cooperazione.


attività

International Help opera in diversi campi al fine di raccogliere fondi per finanziare i vari progetti.

donazioni

International Help è una Onlus che non ha costi di apparato. Ogni euro donatoci lo destiniamo ai nostri progetti. Ricordati di noi con il tuo

5xMille